You are here
Home > Poker

Le regole del poker

Il gioco del poker, in tutte le sue versioni, richiede un certo grado di abilità che a sua volta è condizionato dall’esperienze, dal livello di conoscenza e dalla capacità di comprensione delle strategie di gioco degli avversari che si sviluppa nel tempo. Ma il primo passo deve necessariamente attraversare l’acquisizione delle regole di base. La maggior parte delle migliori poker room ha una sezione dedicata alle nozioni di base sulle regole delle differenti versioni di poker disponibili (un aspetto da considerare al momento di scegliere su quale piattaforma registrarsi).

Le regole generali prevedono la partecipazione contemporanea ad un tavolo di 10 giocatori (9 in alcune poker room), più il dealer (o mazziere), e la rotazione dei “bui” (distinguibili in grande buio e piccolo buio) che indicano i giocatori che sono obbligati a fare la puntata minima. I suddetti bui cambiano a rotazione (in senso orario) in modo a scalare per ogni mano. Normalmente nel cash game sono fissi, mentre nei tornei e nei sit’n go sono crescenti (cambia l’intervallo di tempo tra un incremento e l’altro). Il mazzo di carte è da 52 carte francesi, e ad ogni mano ai giocatori verrà dato un numero di carte da 2 a 4 (questo per l’omaha), o di 5 nel caso del poker tradizionale (con la possibilità di scartare le carte). Esistono comunque numerose versioni di poker (alcune molto differenti fra loro), e le più diffuse sono:

  • Seven Card Stud: che può essere high (premiata solo la mano migliore) o high/low (sia la mano migliore che quella con punteggio più basso). Ogni giocatore riceve 7 carte, due scoperte e le altre coperte;
  • Texas Hold’em: è la forma più diffusa, che prevede l’assegnazione di due carte a ciascun giocatore e 5 carte scoperte sul tavolo (flop, turn e river);
  • Omaha High e High/low quest’ultimo prevede una parte del piatto alla mano più bassa oltre che a quella alta. Vengono distribuite quattro carte coperte ad ogni giocatore e 5 carte scoperte sul tavolo dopo di che si effettua il primo giro di puntate.
  • Five Card Stud: si parte con una carta coperta ed una scoperta, alla quale si aggiungono 3 carte coperte, fino allo showdown;
  • Razz: Il Razz è una variante del poker Seven Card Stud che viene giocato al ribasso, ovvero bisogna cercare di ottenere la mano più bassa tra tutte quelle che arrivano allo showdown.

Indipendentemente dalla versione di poker dopo il primo giro di carte bisognerà decidere se foldare (quindi rinunciare alla mano) se fare call (fae la stessa puntata fatta da altri giocatori per proseguire), o fare un rise (ovvero un rilancio). Nel gioco è possibile sia fare bluff che semi-bluff che sono però consigliati solo a giocatori di esperienza. A seconda del tipo di versione, vince la mano migliore o quella più bassa. Le varie combinazioni partono dalla coppia (di valore crescente a seconda del valore delle carte, con la più bassa che è la coppia di 2), poi il tris, la scala (cinque carte in sequnza di sei differenti), il colore (cinque carte dello stesso seme anche non in sequenza), il full (un tris più una coppia), il poker (4 carte uguali), scala colore (cinque carte in sequenza dello stesso seme ma che non arrivano fino all’asso), e la scala reale (dal 10 all’asso dello stesso seme).

Top